Dec
17

ITALIA, AUSTRIA, USA E FRANCIA SI ALLENANO SULLA STELVIO

Reduci dalla Val Gardena, sono in arrivo a Bormio le squadre di Italia, Austria, Stati Uniti e Francia che domani e dopodomani si alleneranno sulla Stelvio, la pista che giovedì 28 dicembre ospiterà la prossima discesa della Coppa del Mondo maschile ed il giorno successivo la combinata.

Il circuito iridato torna dopo tre stagioni sulla picchiata valtellinese, una pista da buona parte degli atleti considerata la più tecnica e difficile di tutta la Coppa ed un ripasso è necessario. Le condizioni del manto nevoso sono ottime, ma le difficoltà della Stelvio sono tante ed è meglio studiarle con attenzione.

La squadra azzurra sarà presente con 8 elementi: Fill, Paris, Innerhofer, Buzzi, Marsaglia, Casse, Bosca e Battilani. La Francia manderà in pista 7 atleti guidati da Theaux, Clarey, Fayed e Roger; pure l’Austria porta a Bormio 8 discesisti fra cui Reichelt, Kriechmayr, Franz e Striedinger. Sei invece gli statunitensi con Ganong Weibrecht e Goldberg.

Nel dicembre 2013 l’ultimo vincitore sulla Stelvio fu il norvegese Axel Lund Svindal. Gli atleti, per non accumulare una fatica difficile da smaltire, si alleneranno di prima mattina dalla Rocca al Ciuk, evitando la Konta, la parte finale che si tuffa in paese. Domani, dopo le 11, tutti saranno davanti alla funivia di Bormio 2000 dove incontreranno i tifosi e saranno disponibili per le interviste.

Dec
13

AZZURRI E AUSTRIACI SI ALLENANO SULLA PISTA STELVIO DI BORMIO

Le nevicate ed il freddo degli ultimi giorni hanno permesso di preparare la pista Stelvio di Bormio, teatro il 28 dicembre della discesa maschile ed il 29 della combinata, in modo perfetto. Lo spettacolo, come tradizione sarà grandioso e le gare sulla pista valtellinese forniranno un oroscopo molto attendibile sulla scala dei valori della velocità maschile a poco più di un mese dall’inizio dell’Olimpiade invernale di PyongChang.

Per questo le squadre di Italia, Austria, Francia e Stati Uniti hanno chiesto agli organizzatori di potersi allenare sulla pista di gara la prossima settimana. Un “ripasso” importante per una discesa che torna dopo tre stagioni nel circuito iridato, stagioni in cui è stata degnamente rimpiazzata dalla “Compagnoni” di Santa Caterina Valfurva. Per gli organizzatori e per i responsabili della Fis sarà anche l’occasione di collaudare la pista e apportare le ultime piccole migliorie in vista delle gare.

Il programma prevede l’arrivo delle squadre a Bormio già nella sera di sabato 16 dicembre direttamente dalla Val Gardena. Italia e Francia alloggeranno all’hotel Rezia, Austria e Stati Uniti al Palace. La domenica sarà per tutti dedicata al riposo. Le quattro squadre saranno in pista lunedì e martedì mattina. Lunedì 18 inoltre dalle ore 11 in poi tutti gli atleti a Bormio 2000 incontreranno i tifosi e saranno disponibili per le interviste. Proprio per questi allenamenti la Fis ha deciso di spostare il controllo neve come da regolamento da venerdì 15 a domenica 17, ma si tratta solo di una pura formalità.

Nov
29

A BORMIO SI PUO’ SCIARE E LA STELVIO E’ QUASI PRONTA

Sabato 2 dicembre aprono le piste e gli impianti di risalita del comprensorio di Bormio, un gran giorno per gli appassionati dello sci. Il freddo degli ultimi giorni ha permesso di preparare in modo perfetto le piste della località valtellinese che si appresta ad accogliere fra meno di un mese i protagonisti della Coppa del Mondo. Si potrà sciare nel carosello fra Bormio 2000 e 3000 metri.

La pista Stelvio, che il 28 dicembre ospiterà la discesa maschile ed il giorno successivo la combinata, è quasi pronta, perfetta dalla partenza al Ciuk, al 70 per cento nella parte inferiore, dal salto di San Pietro, alla Konta, sino al traguardo in paese. I nuovi cannoni lavorano a pieno regime ed i gatti stanno stendendo il manto nevoso. Intanto è stata completata l’installazione delle reti di protezione di tipo A. Il 15 dicembre, giorno del controllo neve della Fis, tutto sarà perfetto.

Nov
24

BORMIO DEDICHERA’ UNA CABINA AL VINCITORE DELLA DISCESA

Bormio come Kitzbuehel. La SIB, la Società che gestisce gli impianti di risalita del comprensorio sciistico di Bormio ha deciso di dedicare la cabina numero 1 dell’impianto che parte dal paese per raggiungere Bormio 2000 al prossimo vincitore della discesa di Coppa del Mondo in programma il 28 dicembre sulla pista Stelvio della località valtellinese. Da anni lo stesso avviene nella località austriaca di Kitzbuehel ed è ormai una tradizione, tradizione a cui anche Bormio ha deciso di dare il via. “La prossima estate – spiega Valeriano Giacomelli, amministratore delegato della SIB – organizzeremo una cerimonia alla presenza del prossimo “domatore” della pista Stelvio”. Sarà una grande festa.

Nov
20

PRESENTATA LA DISCESA DI BORMIO – IL 2 DICEMBRE APRONO GLI IMPIANTI

Nella sala panoramica al 39° piano di Palazzo Lombardia sono state presentate le due prove della Coppa del Mondo maschile in programma a Bormio 28 e 29 dicembre. L’occasione è stata nell’ambito della conferenza stampa organizzata dalla onlus “Cancro primo aiuto” per promuovere il circuito giovanile “Memorial Walter Fontana. E’ stato il momento anche per presentare gli altri maggiori appuntamenti degli sport invernali che fanno della Valtellina un punto di riferimento importante per tutti gli sport invernali. Dai tricolori di slalom a Bormio (30/12) e quelli di velocità a S. Caterina Valfurva (20/25 marzo 2018) a quelli di short track sempre a Bormio, alla Coppa Europa di freestyle a Livigno (22/23 marzo 2018). Read the rest of this entry »

Nov
06

Prima neve a Bormio, si lavora per la Coppa

Prima Nevicata Bormio 2017/2018La prima vera perturbazione autunnale ha portato la neve a Bormio, sede il 28 ed il 29 dicembre di una discesa ed una combinata della Coppa del Mondo maschile.

Il manto bianco è arrivato sino in paese (quota 1230 m/slm), ma è nella parte alta della pista Stelvio la perturbazione si è scatenata accumulando sopra quota 2500 uno spessore di 50 centimetri che scende a 10 centimetri a quota 2000.

Un buon inizio che permette anche di mettere in funzione i nuovi cannoni da neve almeno sino a quota 2000. Intanto procede l’installazione delle protezioni di sicurezza, la parte alta della Stelvio ha già posizionato le reti di tipo A e si sta procedendo sulla parte bassa della pista.

Oct
16

ISPEZIONE FIS A BORMIO – “ADESSO E’ ALL’AVANGUARDIA”

pista stelvio ispiezione 1Il direttore della Coppa del Mondo maschile Marcus Waldner e il responsabile della sicurezza delle prove di velocità Hannes Trinkl, insieme al direttore di gara Omar Galli, al rappresentante degli impianti di Bormio Pasquale Canclini ed al responsabile della sicurezza della pista Chicco Pedrini, hanno ispezionato stamane a Bormio la Stelvio che il 28 dicembre ospiterà la discesa ed il giorno successivo la combinata.

Una visita programmata da tempo prima dell’inizio del circuito iridato che partirà il 28 ottobre con i giganti femminile e maschile sul ghiacciaio che sovrasta Soelden (Aut). Oltre alla pista, che già ben conoscono, i rappresentanti della Fis hanno verificato la connettività della fibra ottica che permetterà le riprese televisive, il cronometraggio e tutte le comunicazioni di sicurezza. Read the rest of this entry »

Oct
10

BORMIO TORNA IN COPPA DEL MONDO

Bormio dopo tre anni torna nel circuito della Coppa del Mondo. Il suo rientro è stato ufficialmente presentato nella splendida cornice della Terrazza Martini nel cuore di Milano nell’ambito della conferenza stampa in cui la Fisi ed il presidente Flavio Roda hanno presentato la stagione che sta per iniziare. Una stagione importantissima e difficile, che culminerà a febbraio 2018 nei Giochi Olimpici Invernali di Pyeong  Chang, in Sud Corea.

I Giochi Olimpici e la loro grande popolarità sono da sempre la chiave migliore per coinvolgere anche chi di norma non segue lo sci e le altre discipline della neve e pure Bormio, in giorni chiave per l’audience televisiva come le vacanze di Natale, si è rifatta il trucco per dimostrarsi ancora una volta fra le sedi più emozionanti dell’inverno. Lo ha brevemente spiegato Valeriano Giacomelli, amministratore delegato della Società degli impianti di Bormio: “Abbiamo acquistato 18 cannoni da neve di ultima generazione e potenziato la rete idrica per produrre i centomila metri cubi di neve necessari alla preparazione della pista Stelvio. Il 28 dicembre ospiteremo la discesa, il 29 la combinata ed il 30 i campionati italiani in notturna. Ringraziamo ancora Santa Caterina Valfurva che negli ultimi tre anni ha permesso alla Lombardia di rimanere nel circuito iridato”. Read the rest of this entry »

Dec
29

Pinturault: “La più bella combinata della mia carriera”

ALEXIS PINTURAULT (Fra) – il vincitore

“Non ho mai disputato una combinata a questo livello, difficile, durissima. Ma sono orgoglioso di essermi mosso al massimo livello. Sì, ho disputato una grande gara. In superG ho preso dei rischi, ma sono riuscito a realizzare tutto quanto mi ero prefisso. Sapevo alla vigilia che io e Hirscher saremmo stati vicini dopo il superG, era fondamentale mantenere la massima concentrazione. In un certo senso non capisco il disinteresse che a volte circonda la supercombinata. Con questa formula è una gara ancora giovane, ma già si gareggia ad altissimo livello, c’è spettacolo. Comunque la mia stagione ha preso la direzione giusta dopo un avvio complicato. Ora ho trovato equilibrio, fra riposo, allenamenti e gare, posso solo migliorare”.

MARCEL HIRSCHER (Aut) – secondo

“Dopo l’esito del superG di martedì non avevo grande fiducia in un buon risultato. La pista Compagnoni è difficile per la prova veloce e speravo solo di riuscire ad entrare nei primi 20. Non ho nelle gambe tanto allenamento in superG, quindi dopo la prova ero estremamente soddisfatto ed ero convinto che nello slalom sarebbe stato un duello con Pinturault. Sapevo che era qui per vincere. Sono stanco, mi risposo qualche giorno, ci rivediamo a Zagabria”.

ALEKSANDER KILDE (Nor) – terzo

“Del terzo posto sono orgoglioso, ma la cosa più importante è aver trovato in superG le sensazioni che inseguivo dall’inizio della stagione. Cercavo una gara pulita e all’attacco come mi è riuscito. La Norvegia? Sì, un avvio di stagione fantastico. E’ un onore fare parte di questo gruppo, ogni giorno si impara qualcosa”.

Dec
29

Pinturault batte Hirscher nella combinata di Santa Caterina

Ragazzi, che duello! Il francese Alexis Pinturault batte in una sfida all’ultimo palo Marcel Hirscher e lo lascia a 34 centesimi di secondo. Terzo il norvegese Aleksander Kilde, il più veloce in mattinata nel superG, a 1”13.

Ma i due fuoriclasse la prova più convincente la forniscono nella prova veloce, quella sulla carta a loro più sfavorevole. Sono infatti secondo e terzo dopo la prova veloce, capaci di sfruttare al meglio un disegno, del tecnico francese Fournier, più vicino al gigante che alla discesa.

E sul ghiaccio vivo della pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva Pinturault e Hirscher hanno dato il meglio per tecnica e coraggio. Lo slalom, disegnato dall’allenatore norvegese Mazuir, era abbastanza semplice, ma solo Kilde è riuscito ad approfittarne, Kjetil Jansrud infatto si è ritirato.

Lontano gli italiani. Si sperava in Dominik Paris, quinto dopo il superG, ma purtroppo l’azzurro è uscito nello slalom dopo una partenza coraggiosa. Il migliore è Peter Fill, 17°, autore di una buona manche di slalom dopo aver parzialmente fallito il “suo” superG. In classifica anche Luca De Aliprandini. 26° nonostante un solo giorno di allenamento fra le porte strette. Spiace invece per Innerhofer, caduto in superG: si teme una distorsione al ginocchio

Si chiude così la kermesse di Santa Caterina Valfurva. Purtroppo il vento ha costretto all’annullamento della discesa, ma la pista Compagnoni è già stata promossa nel gotha dei templi della velocità.

Post precedenti «

  • Questo sito utilizza cookies, clicca su OK per acconsentire
  • OK
  • Leggi di più