«

»

Jun
27

La FIS applaude Santa Caterina Valfurva!

A fine dicembre libera e combinata saranno ancora emozione pura!

Sotto uno splendido sole si è svolta ieri l’ispezione dei responsabili Fis sulla pista Deborah Compagnoni che il 28 dicembre ospiterà la discesa della Coppa del Mondo ed il giorno successivo la combinata, articolata su superG ed una manche di slalom. Una lunga camminata a piedi, dalla cresta del monte Sobretta a 2750 metri di quota ancora innevata, al traguardo (1745).

Il direttore della Coppa maschile Markus Waldner, il responsabile della sicurezza della velocità Hannes Trinkl ed coordinatore Emmanuel  Couder, accompagnati dal direttore di gara Omar Galli e a Tino Pietrogiovanna, hanno visionato la pista e deciso dove saranno posizionati i cancelletti di partenza del superG e dello slalom. La prova veloce, che dovrebbe durare circa un minuto e 30”, prenderà il via alla curva Daytona, mentre la danza fra le porte strette (50”) dal dosso Fank.

La pista, soprattutto per la discesa, appare già molto sicura e verrà apportata solo una piccola modifica all’ingresso del canalino per aumentare ulteriormente il già buon spazio di fuga. La terza edizione della discesa sulla pista di Santa Caterina dovrebbe portare anche una interessante novità: al posto della vernice blu, che ormai da anni segnala il tracciato e le asperità delle prove veloci, potrebbe essere utilizzata una verde fluorescente, molto più visibile e quindi sicura per gli atleti. Quella che la scorsa stagione è stata da tutti definita come la più emozionante picchiata dell’anno e la nuova combinata promettono quindi ancora spettacolo.

 

  • Questo sito utilizza cookies, clicca su OK per acconsentire
  • OK
  • Leggi di più