«

»

Jun
25

Lunedì la FIS a Santa Caterina Valfurva per ispezionare la pista Compagnoni

Lunedì mattina (27 giugno) Markus Waldner, direttore della Coppa del Mondo maschile di sci alpino, e Hannes Trinkl, responsabile della sicurezza delle prove veloci, ispezioneranno a Santa Caterina Valfurva (Sondrio) la pista Deborah Compagnoni.

Quest’anno sul tracciato valtellinese sono in programma il 28 dicembre la discesa ed il 29 una combinata, articolata su superG ed una manche di slalom. Mentre la partenza della discesa dovrebbe essere ancora posta sulla cresta Sobretta a quota 2750 sl/m (arrivo a 1745), il superG dovrebbe prendere il via dalla curva Deytona (quota 2420), mentre il cancelletto dello slalom sarà posizionato nella zona Fank (quota 1940). L’ispezione si rende necessaria proprio per valutare le situazioni migliori e le condizioni di sicurezza per le due prove della combinata.

La Deborah Compagnoni lo scorso anno (29 dicembre) è stata teatro della più emozionante discesa della stagione, vinta dal francese Theaux con il nostro Christof Innerhofer quarto a pochi centesimi di secondo dal podio dopo aver trascinato per oltre 20 secondi di gara il palo di una porta che aveva sradicato. Dopo quella grande giornata la pista valtellinese ha salvato la Coppa del Mondo, penalizzata dalla mancanza di neve in buona parte dell’Europa, permettendo il recupero dello slalom femminile (5 gennaio 2016) annullato in novembre a Levi (Fin) e quello maschile (6 gennaio) cancellato a Zagabria (Cro). Ora il salto di qualità con due prove di Coppa in calendario che promettono nuove emozioni.

  • Questo sito utilizza cookies, clicca su OK per acconsentire
  • OK
  • Leggi di più