«

»

Dec
28

L’incontro con le istituzioni

Al termine della prova cronometrata sulla pista Stelvio, Monica Rizzi, Assessore allo Sport, ai Giovani e alla Promozione Turistica della Regione Lombardia, ha incontrato i giornalisti nella zona d’arrivo della pista di Bormio.

“É un grandissimo onore essere presente per il secondo anno consecutivo a questo grande evento sportivo così importante a livello mondiale – ha esordito la signora Rizzi – Complimenti allo staff organizzativo che, insieme all’amministrazione comunale, ha lavorato così duramente alla riuscita della manifestazione, nonostante la poca neve e le condizioni meteo poco favorevoli. Anche dal punto di vista economico l’impegno è stato molto gravoso, ma i risultati ci sono e la pista è perfetta”.

E’ curioso notare che al via non ci sono atleti lombardi. “Dobbiamo investire sullo sport per avvicinare i giovani ad una realtà che, come lo sci, sta diventando sempre più elitaria, a causa di costi forse troppo elevati. Se più giovani potranno insistere con lo sci a livello agonistico, non perderemo talenti e potremo di nuovo avere discesisti lombardi al via sulla Stelvio. Come Regione Lombardia stiamo già facendo molto, ma sappiamo che la strada è ancora piuttosto lunga e impegnativa”.

Il Primo Cittadino di Bormio si coccola la ‘sua’ Stelvio. “Anche quest’anno – racconta un soddisfatto Beppe Occhi – siamo pronti e siamo riusciti a lavorare molto bene di concordo con la Regione. La promozione di questi eventi legati al territorio è essenziale per poter raggiungere questi risultati.

“In questo senso, quest’anno si è cercato di coinvolgere tutto il paese, per trasformare la gara in un mezzo di promozione d’immagine per tutta Bormio, la Valtellina, e tutta la Lombardia, invece di rimanere un evento fine a se stesso. La gara ci sarà anche i prossimi due anni – prosegue il Sindaco di Bormio – perché vogliamo proseguire questo percorso e perché ci siamo impegnati con la Federazione Internazionale e con la Regione Lombardia per poter offrire un evento di così grande importanza a livello mondiale in un periodo dell’anno ottimo per la promozione del territorio”.

Beppe Occhi vuole anche fare un appello: “invito tutti a venire a Bormio e provare la Stelvio, meglio se senza voler fare come i discesisti, per provare le emozioni che solo questa pista così impegnativa e spettacolare può regalare”.

  • Questo sito utilizza cookies, clicca su OK per acconsentire
  • OK
  • Leggi di più